Germania

Valutazione attuale:  / 2
ScarsoOttimo 
Dettagli

GERMANIA

 

Germania vino reportIl Mercato del VINO in GERMANIA
Report 2023


Formato: PDF
Prezzo: Euro 55
Codice prodotto: GER23REP
Pagine: 127
Stato: disponibile

Indice: Dati generali - Rischio paese - Quadro macroeconomico - Il mercato del vino: caratteristiche principali - La produzione nazionale - Import-Export di vino - Consumo - Dati e statistiche - Normativa di settore - Norme sull’importazione di vino e bevande alcoliche  - Tariffe e barriere doganali - Etichettatura prodotti - Distribuzione commerciale - Canali di vendita del vino - Catene della Gdo (grande distribuzione organizzata) - Settore Horeca (Hotel restaurant and catering) - Negozi specializzati - Formazione dei prezzi  - Comportamento dei consumatori - Tendenze e prospettive - Strategie di entrata nel mercato tedesco - Fiere di settore - Mass media di settore - Indirizzi utili.

 

 

 Germania vino databaseIl Mercato del VINO in GERMANIA
Database 2023

Formato: Excel
Prezzo: Euro 55
Codice prodotto: GER23DB
Numero riferimenti: 897
Stato: disponibile

Elenchi, in formato Excel, completi di: nome, ragione sociale, tipologia commerciale, indirizzo, città, telefono, fax, sito web, e-mail, altri dati e informazioni utili di: Importatori - Distributori - Grossisti - Catene della Gdo (Grande distribuzione organizzata) - Operatori settore Horeca - Negozi specializzati al dettaglio e online - Ristoranti di cucina italiana

 

 

 

 

Il MERCATO del VINO in GERMANIA  Report + Database a soli Euro 88
(sconto del 20%)

Per acquistare inviate una e-mail all'indirizzo:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

indicando i Vostri dati: Nome e/o Ragione Sociale, indirizzo, città, e-mail, eventuale recapito telefonico, Partita Iva o Codice Fiscale e il codice del/dei prodotto/i richiesti.

 

IL MERCATO DEL VINO IN GERMANIA
(Breve introduzione)

 

La Germania è la più forte economia dell’Unione Europea e dell’area Euro, con una popolazione di circa 83 milioni di abitanti e un PIL che supera i 3,4 miliardi di Euro.
Anche se la Germania fa pensare subito alla birra che può essere, a ragione, considerata la bevanda alcolica nazionale, i tedeschi sono anche grandi consumatori e produttori di vino. La Germania è di fatto il quarto mercato mondiale per il vino dopo Stati Uniti, Italia e Francia. I consumi pro capite annui sono di circa 21 litri.
Per quel che riguarda la produzione nazionale la Germania ha circa 100.000 ettari vitati.  La gran parte delle aree vinicole sono concentrate nel sud della Germania e nelle regioni sud occidentali. Il 65% dei vigneti tedeschi sono di uve bianche e il 35% di uve rosse. La produzione è molto parcellizzata tra migliaia di piccoli coltivatori.
La produzione nazionale di vino nel 2019 ha superato di poco i 900 milioni di litri. La produzione nazionale, una parte della quale viene esportata, non soddisfa la forte domanda interna per cui il paese è un grande importatore.
La Germania è anche uno dei primi consumatori di vini frizzanti che, tra l’altro, rappresentano un quarto della produzione nazionale.
Il 59% della produzione nazionale è costituita da vini bianchi, il 41% da rossi.
Metà circa della produzione nazionale viene esportata per un valore nel 2019 di circa  1.047 milioni di Euro. I principali paesi di destinazione delle esportazioni tedesche, erano in volume: l’Olanda (17,6%), il Regno Unito (16,6%), il Belgio (7,5%), la Polonia (5,6%), gli Stati Uniti (10%) e a seguire tutti gli altri.
La Germania importava, nel 2019, più di 1.482 milioni di litri di vino per un valore di circa 2.600 milioni di Euro. Va tenuto presente però che il 58% delle importazioni, in volume, erano costituite da vini sfusi.
I principali paesi esportatori verso il mercato tedesco erano, sempre nel 2019, in valore: l’Italia (37,1% di quota di mercato), la Francia, (28,1%), la Spagna (13,9%), gli Stati Uniti (3,4%), il Sudafrica (3,3%),e a seguire tutti gli altri.
Per quel che riguarda i canali di distribuzione commerciale il 50% del vino in Germania si vende nelle catene della GDO (Grande distribuzione organizzata) e, all’interno di queste catene, una parte importante è riservata alle catene di discount. Nel canale discount e hard discount si commercializza una varietà molto limitata di vini ma i volumi sono elevati mentre i prezzi sono bassi. In questo canale, in termini di volume si vende il 44% del vino venduto sul mercato tedesco.
Per quel che riguarda più nello specifico i vini d’importazione imbottigliati l’80% si vendono nelle catene della GDO.
Un ruolo importante nella commercializzazione di vini nazionali lo hanno le vendite dirette dai produttori ai consumatori (vendite in cantina o online), che rappresentano circa il 25% delle vendite di vino nazionale, in pratica il 15% delle vendite totali di vino per un valore annuo di circa 1,6 miliardi di Euro.
Nel settore HoReCa  (Hotel, Restaurant & Catering) si vende il 15% dei vini, mentre il 7% si vendono nei negozi specializzati.
Per quel che riguarda le preferenze dei consumatori il 54% dei vini venduti nel paese sono rossi, il 36% bianchi, il 7% rosati.
Molto importante e in forte crescita nel mercato tedesco è il segmento dei vini biologici, biodinamici e simili.
Il mercato tedesco è un mercato maturo, quindi sostanzialmente saturo, fortemente competitivo, dove si può trovare l’intera produzione mondiale di vini, quindi un mercato certamente non facile. L’Italia ha una posizione di leadership anche grazie al grande successo che in Germania ha la gastronomia italiana con migliaia di ristoranti che propongono la nostra cucina e con una forte minoranza di italiani che risiedono nel paese, sia di antica emigrazione che di emigrazione recente, negli ultimi anni, a causa della crisi.

Per un’analisi aggiornata, dettagliata e approfondita acquistate il Report e il Database.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

   

Chi è online  

Abbiamo 7 visitatori e nessun utente online

   

Analisi Mercati  

   
© ALLROUNDER