Lettonia

Valutazione attuale:  / 2
ScarsoOttimo 
Dettagli

LETTONIA

 

Lettonia vino reportIl Mercato del VINO in LETTONIA
 Report 2023


Formato: PDF
Prezzo: Euro 38
Codice prodotto: LET23REP
Pagine: 59
Stato: disponibile

Indice: Dati generali - Rischio paese - Quadro macroeconomico - Il mercato del vino: caratteristiche principali - La produzione nazionale - Import-Export di vino - Consumo - Dati e statistiche - Normativa di settore - Norme sull’importazione di vino e bevande alcoliche  - Tariffe e barriere doganali - Etichettatura prodotti - Distribuzione commerciale - Canali di vendita del vino - Catene della Gdo (grande distribuzione organizzata) - Settore Horeca (Hotel restaurant and catering) - Negozi specializzati - Formazione dei prezzi  - Comportamento dei consumatori - Tendenze e prospettive - Strategie di entrata nel mercato lettone - Fiere di settore - Mass media di settore - Indirizzi utili.

 

 

 Lettonia vino databaseIl Mercato del VINO in LETTONIA
Database 2023

Formato: Excel
Prezzo: Euro 27
Codice prodotto: LET23DB
Numero riferimenti: 86
Stato: disponibile

Elenchi, in formato Excel, completi di: nome, ragione sociale, tipologia commerciale, indirizzo, città, telefono, fax, sito web, e-mail, altri dati e informazioni utili di: Importatori - Distributori - Grossisti - Catene della Gdo (Grande distribuzione organizzata) - Operatori settore Horeca - Negozi specializzati al dettaglio e online - Ristoranti di cucina italiana

 

 

 

 

Il MERCATO del VINO in LETTONIA  Report + Database a soli Euro 52
(sconto del 20%)

Per acquistare inviate una e-mail all'indirizzo:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

indicando i Vostri dati: Nome e/o Ragione Sociale, indirizzo, città, e-mail, eventuale recapito telefonico, Partita Iva o Codice Fiscale e il codice del/dei prodotto/i richiesti.

 

 

IL MERCATO DEL VINO IN LETTONIA
(Breve introduzione)

 

La Lettonia è un piccolo paese con poco più di 2 milioni di abitanti che fa parte dell’Unione Europea e, da inizio 2015, anche dell’area Euro. La sua economia superata la pesante crisi economica degli anni passati, ha ripreso a crescere a  tassi  attorno al 4%.
I consumi di bevande alcoliche in Lettonia sono, tradizionalmente, piuttosto elevati a cominciare dalla birra con circa 70 litri pro capite annui, seguono poi i superalcolici, soprattutto vodka e altri distillati locali, ma anche cognac e brandy, con circa 17 litri annui e infine, al terzo posto il vino con circa 6 litri annui.
I lettoni sono, tra l’altro, anche grandi produttori di birra. Il vino non è una bevanda di consumo quotidiano, tuttavia è sempre più apprezzata e infatti sia i consumi che le importazioni sono in costante anche se graduale aumento.
Non esiste produzione locale di vini quindi tutto il mercato è costituito dalle importazioni.
Negli ultimi trent’anni il mercato del vino in Lettonia si è modificato in maniera radicale. All’epoca dell’Unione Sovietica i vini conosciuti e consumati nel paese erano quelli provenienti dai paesi del cosiddetto blocco socialista: Bulgaria, Ungheria, Romania, o da altre repubbliche sovietiche: Georgia, Moldavia. Dopo l’indipendenza e l’adesione all’Unione Europea i consumi si sono orientati verso i vini provenienti dai paesi dell’UE principalmente: Francia, Italia, Spagna, Germania, che, complessivamente, fino a qualche anno or sono, avevano una quota di mercato del 95%. Con la crisi economica del 2008-2009 la situazione è cambiata nuovamente e la quota di importazioni dai paesi UE è scesa al 70% mentre è cresciuta quella di vini provenienti dal cosiddetto Nuovo Mondo: Cile, Stati Uniti, Argentina, Australia, Sudafrica, ecc.
Le importazioni totali nel 2019 ammontavano a circa 38 milioni di litri, per un valore complessivo di quasi 109 milioni di Euro. Il 66% di queste importazioni provenivano da Italia, Spagna e Francia
Forte slancio al mercato del vino lo sta dando la crescita dei flussi turistici.
Riguardo alle preferenze dei consumatori prevalgono i vini rossi su quelli bianchi mentre il consumo di rosati è piuttosto basso.
Per quel che riguarda i canali di distribuzione commerciale, il 45% dei vini si vende nelle catene della GDO (Grande distribuzione organizzata), il 35% nel settore HoReCa (Hotel, Restaurant & Catering), la parte restante nei negozi specializzati.

Per un’analisi aggiornata, dettagliata e approfondita acquistate il Report e il Database.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

   

Chi è online  

Abbiamo 5 visitatori e nessun utente online

   

Analisi Mercati  

   
© ALLROUNDER