Polonia

Valutazione attuale:  / 1
ScarsoOttimo 
Dettagli

POLONIA

 

Polonia vino reportIl Mercato del VINO in POLONIA
Report 2023


Formato: PDF
Prezzo: Euro 40
Codice prodotto: POL23REP
Pagine: 73
Stato: disponibile

Indice: Dati generali - Rischio paese - Quadro macroeconomico - Il mercato del vino: caratteristiche principali - La produzione nazionale - Import-Export di vino - Consumo - Dati e statistiche - Normativa di settore - Norme sull’importazione di vino e bevande alcoliche  - Tariffe e barriere doganali - Etichettatura prodotti - Distribuzione commerciale - Canali di vendita del vino - Catene della Gdo (grande distribuzione organizzata) - Settore Horeca (Hotel restaurant and catering) - Negozi specializzati - Formazione dei prezzi  - Comportamento dei consumatori - Tendenze e prospettive - Strategie di entrata nel mercato polacco - Fiere di settore - Mass media di settore - Indirizzi utili.

 

 

 Polonia vino databaseIl Mercato del VINO in POLONIA
Database 2023

Formato: Excel
Prezzo: Euro 40
Codice prodotto: POL23DB
Numero riferimenti: 224
Stato: disponibile

Elenchi, in formato Excel, completi di: nome, ragione sociale, tipologia commerciale, indirizzo, città, telefono, fax, sito web, e-mail, altri dati e informazioni utili di: Importatori - Distributori - Grossisti - Catene della Gdo (Grande distribuzione organizzata) - Operatori settore Horeca - Negozi specializzati al dettaglio e online - Ristoranti di cucina italiana

 

 

 

 

Il MERCATO del VINO in POLONIA  Report + Database a soli Euro 64 
(sconto del 20%)

Per acquistare inviate una e-mail all'indirizzo:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

indicando i Vostri dati: Nome e/o Ragione Sociale, indirizzo, città, e-mail, eventuale recapito telefonico, Partita Iva o Codice Fiscale e il codice del/dei prodotto/i richiesti.

 

IL MERCATO DEL VINO IN POLONIA
(Breve introduzione)

 

 

La Polonia ha poco più di 38 milioni di abitanti, fa parte dell’Unione Europea ma non dell’area Euro, il Pil cresce al ritmo del 2,5% e si prevede un’ ulteriore accelerazione nei prossimi anni.
Le bevande alcoliche più popolari in Polonia sono la birra e la vodka che, assieme, rappresentano il 90% del consumo di alcolici nel paese. Il vino rappresenta soltanto il 3,6% del consumo totale di alcolici, una percentuale quindi ancora bassa.
Il consumo pro capite di vino in Polonia è di circa 3 litri annui non è quindi una bevanda di consumo abituale. Le vendite di vino hanno dei picchi in occasione delle principali festività quindi si tratta di un consumo stagionale.
Tuttavia, la crescita economica del paese e quindi il miglioramento progressivo dei redditi medi e del potere d’acquisto, stanno facendo crescere la domanda di vino in maniera lenta ma costante.
Il vino inoltre, anche grazie ai mass media, si è conquistato presso i consumatori polacchi, che poco conoscono questa bevanda, l’immagine di un prodotto salutare e sofisticato.
Al successo del vino hanno anche contribuito diverse campagne governative miranti a ridurre il consumo degli alcolici di gradazione più elevata, come la vodka, ritenuti dannosi per la salute.
Esiste una produzione locale, in totale una quarantina di aziende che producono quantitativi minimi anche se, grazie a incentivi governativi in alcune zone si sta tentando di aumentare la coltivazione della vite e la produzione vinicola.
Il mercato del vino in Polonia è quindi, sostanzialmente, basato sui vini importati. Le importazioni ammontavano nel 2019 a circa 296 milioni di Euro. I principali paesi d’importazione, in termini di valore, erano, in ordine di importanza: l’Italia (quota di mercato del 19%), seguita da Germania, Francia, Stati Uniti, Spagna, Portogallo, Cile e a seguire gli altri.
In termini quantitativi negli ultimi dieci anni le importazioni di vino sono triplicate.
Tra i vini quelli maggiormente consumati dai polacchi sono i rossi, seguiti dai bianchi, mentre il consumo di vini rosati è insignificante.
Il vino al dettaglio viene venduto per oltre il 50% attraverso le catene della GDO, la Grande distribuzione organizzata, quindi ipermercati e supermercati.
Il canale Horeca, molto importante in altri paesi, in Polonia si rivela un canale commerciale difficile. Le vendite di vini in questo segmento ammontano in volume a solo il 3%, in termini di valore si arriva al 12% del totale, ma i dati sono ovviamente “falsati” dal fatto che i margini di ricarico e quindi il moltiplicatore dei prezzi in questo canale è molto più elevato che negli altri.
Per quanto le prospettive su un ulteriore sviluppo di questo mercato siano positive vanno segnalati alcuni problemi e difficoltà che si incontrano in questo paese.
Innanzitutto il vino è  penalizzato da una maggiore imposizione fiscale rispetto, per esempio, alla birra.
Un altro problema è il divieto di fare pubblicità ai prodotti alcolici, esclusa la birra, che gode quindi di un indubbio vantaggio competitivo.

Per un’analisi aggiornata, dettagliata e approfondita acquistate il Report e il Database. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

   

Chi è online  

Abbiamo 7 visitatori e nessun utente online

   

Analisi Mercati  

   
© ALLROUNDER